Come regolamentare l’alimentazione dei nostri piccoli

In Italia, più di 1 bambino su 3 tra i 6 e gli 11 anni pesa troppo. Inoltre, quasi 1 bambino su 2 abusa di Tv e videogiochi a scapito dell'attività fisica, che viene praticata adeguatamente solo da 1 bambino su 10. Sono alcuni dei risultati principali che emergono da OKkio alla Salute, indagine sulle abitudini alimentari e sull’attività fisica dei bambini delle scuole primarie (6-10 anni), coordinata dal Centro nazionale di epidemiologia, sorveglianza e promozione della salute dell'Istituto Superiore di Sanità.

Quali consigli???

Cerchiamo di ridurre il consumo di dolciumi e snack ricchi in grassi e calorie spesso forniti anche da distributori automatici presenti nelle scuole; Limitare il consumo di bevande gassate e zuccherate, poiché apportano calorie ma non saziano; Imparare a fare colazione ogni giorno; programmare ogni giorno cinque pasti (colazione, pranzo, cena, uno spuntino a metà mattina e una merenda a metà pomeriggio) e non mangiare fuori da essi; Imparare che i cibi ipercalorici (come torte farcite con creme, cioccolata, patatine fritte) non sono proibiti, ma devono semplicemente essere consumati con moderazione (ad esempio, in occasioni sociali come pasti fuori casa, feste o altre ricorrenze);variare gli alimenti e non seguire una dieta monotona;consumare correttamente frutta e verdura. Perché questi obiettivi possano essere raggiunti in maniera efficace, è necessaria la collaborazione di tutta la famiglia!

I commenti sono chiusi